L’INPS ha confermato il proprio impegno a erogare le prestazioni a lavoratori dipendenti e autonomi, con valuta dal 15 al 17 aprile, grazie alla collaborazione del mondo bancario.

Dei circa 4 milioni di istanze pervenute, ne sono state già liquidate oltre 1 milione.

L’Istituto precisa inoltre di non avere nulla a che vedere con le competenze delle Casse private dei professionisti, alle quali il Governo ha assegnato 200 milioni per la gestione delle indennità di 600 euro erogate a favore dei professionisti iscritti alle Casse previdenziali private, gestite in maniera completamente autonoma.

Si tratta infatti di un’indennità regolata da specifiche norme di legge e affidata alla competenza delle Casse private di previdenza e non all’Istituto.