Inps ha reso più veloce l’accesso ai servizi on line dall’app “INPS mobile” anche con le credenziali SPID, CIE o CNS, senza più l’uso del pin Inps. 

Dopo aver effettuato l’accesso con le credenziali legate alla propria identità digitale, l’utente può impostare un codice di sblocco (pin personale) valido per 30 giorni. 

In questo modo, la volta successiva il cittadino utilizzerà l’app “INPS mobile” inserendo solo il codice personale (o utilizzando la funzionalità del riconoscimento biometrico consentito dal proprio device), senza necessità di accedere nuovamente con SPID, CIE o CNS. 

Direttamente da smartphone, con “INPS mobile” è più agevole consultare il cedolino pensione, il conguaglio del proprio 730, le integrazioni salari o gli Assegni Nucleo Familiare e accedere a tanti altri servizi messi a disposizione per le famiglie, i pensionati, i disoccupati, i lavoratori e i datori di lavoro.